Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

PARENZO LA PALESTRA PER I DISABILI UN PROGETTO ECCELLENTE: Si è tenuta una tavola rotonda nell'ambito del progetto „I ja mogu trenirati“(Posso allenarmi anche io)

Dopo 33 mesi di attuazione, alla fine del progetto Posso allenarmi anch'io che ha contribuito in modo significativo alla comunità locale - ha incluso persone con disabilità in corsi di formazione su misura con i membri del Bodybuilding Club Veli Jože, ha organizzato consulenza sull’alimentazione sana , e ha aperto la prima palestra all'aperto per persone con disabilità in Croazia.

Le conclusioni sono state tratte da una tavola rotonda tenuta nell'ambito del progetto Posso allenarmi anche io, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo. All'incontro hanno partecipato i partecipanti al progetto, un rappresentante del coordinatore del progetto - Bodybuilding Club Veli Jože e il rappresentante della Comunità sportiva di Parenzo, Dalibor Jakovčić, e i rappresentanti dei partner - la Città di Poreč-Parenzo, il vicesindaco Elio Štifanić, e l'Associazione dei disabili Parenzo, la presidentessa Tihana Mikulčić.

Il progetto “Posso allenarmi anche io”, iniziato nel 2018, mira a migliorare l'accesso alle attività sportive per le persone con disabilità e i bambini con disabilità nello sviluppo, con l'obiettivo di aumentare la loro inclusione sociale e creare un'abitudine all'attività fisica quotidiana.

All'inizio, il presidente del BBK Veli Jože ha presentato le informazioni sul numero di partecipanti, il corso di formazione e ha ringraziato i partecipanti per essere venuti regolarmente ai corsi, senza i quali questo progetto non avrebbe raggiunto una successo così significativo. I partecipanti hanno espresso grande soddisfazione per il progetto perché ha contribuito alla loro integrazione nella comunità e alla salute fisica, e hanno sottolineato l'importanza di estendere le attività e continuare il progetto. Il vicesindaco Štifanić ha ringraziato il club per l'idea e l'attuazione del progetto, i partecipanti al progetto per la formazione attiva e la socializzazione e, in conformità con le loro richieste, ha espresso la possibilità e l'impegno di estendere l’attività del progetto, sia gli allenamenti che la consulenza anche dopo il completamento formale del progetto. La presidentessa Mikulčić ha rilevato quanto sia importante il benessere mentale e fisico per le persone con disabilità e la loro inclusione sociale nella comunità, soprattutto durante la pandemia COVID -19..