Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Giornata dello sport parentino – premiati i migliori Parenzo, 11 settembre 2020

La giocatrice di bowling Marijana Liović, il giocatore di bocce Nenad Tadić, il Club femminile di bowling Istra e i giocatori di pallamano del Club di pallamano Poreč, sono gli sportivi e il club premiati della Città di Parenzo per il 2019 in quattro categorie – miglior sportivo, sportiva, club maschile e femminile, secondo le votazioni dei rappresentanti della Città di Parenzo, della Comunità sportiva di Parenzo, degli attivisti sportivi e dei giornalisti. I risultati sono stati annunciati ieri sera, giovedì 10 settembre 2020 nell’anfiteatro vicino alla palestra Veli Jože“ alla cerimonia della Giornata dello sport parentino.

L'evento, che celebra i migliori atleti di Parenzo nell'ultimo anno, si svolge tradizionalmente all'inizio dell'anno, ma questa volta a causa della situazione con il coronavirus è stato rinviato, ora è giunto il momento per gli atleti di ricevere i loro meritati premi. Oltre a questi nominati, una serie di premi e riconoscimenti preziosi sono stati assegnati agli atleti, al club e ai singoli di Parenzo, per i loro risultati sportivi raggiunti e per quelli dello scorso anno. Questi vengono scelti in seguito alla nomina della Commissione, composta dal Presidente e dalla Segretaria della Comunità Sportiva della Città di Parenzo e da un rappresentante dei media, che monitora gli eventi sportivi, il tutto sulla base dei risultati raggiunti e dei successi ottenuti nelle competizioni nazionali e internazionali, la candidatura è confermata dal Comitato Esecutivo della Comunità Sportiva.

I candidati sono stati votati dalla giuria, composta dal Sindaco e dal vicesindaco di Poreč-Parenzo, dall'assessora della città, responsabile per il settore dello sport e dalla Comunità Sportiva – dai membri del Consiglio Esecutivo, dal presidente del Consiglio di Sorveglianza, dalla segretaria e dai rappresentanti dei media elettronici e carta stampata del territorio di Poreč-Parenzo.

La strada verso i premi

Marijana Liović del club di Bowling femminile Istra, fa parte della nazionale della Croazia, ha conquistato la medaglia d'oro alla Coppa del mondo nella categoria a squadre nella Repubblica Ceca. Nella Prima lega croata di bowling per l'anno 2018/19 con la sua squadra si è classificata al quarto posto, nella categoria individuale al terzo posto nella classifica come miglior giocatrice. Miglior sportivo è Nenad Tadić della Società di bocce Istra di Parenzo, nel 2019 ha vinto la medaglia d'oro al Campionato croato nell'accosto e bocciata, la medaglia d'argento in coppia e bocciata. Inoltre, ha raggiunto le semifinali della Coppa dei Campioni con il club, al torneo conclusivo a Chieri (Italia) e ha vinto il campionato croato. Il club femminile di Bowling Istra nella scorsa stagione si è classificato al quarto posto nella Prima lega croata di bowling e al secondo posto nella mezza stagione 2019/20. Il premio è stato ritirato dall’allenatrice Ružica Močibob. La squadra di pallamano Poreč da molti anni fa parte della prima lega croata e l'anno scorso si è classificata al quarto posto. Nella prima parte della stagione 2029/20 nel “paket 24 Premier liga” si è classificata al quarto posto. Il premio è stato ritirato dal segretario Eduard Džoni.

Premi per giovani atleti promettenti

L'associazione sportiva più attiva è stata dichiarata il Club di pallamano Parenzo, per il quale il premio è stato ritirato dal dal segretario Eduard Džoni. Svetlana Volkova, è stata premiata con il titolo di miglior dipendente sportivo della Città di Parenzo, allenatrice della Società di scherma Špada. Il titolo di miglior allenatore è stato assegnato a Dino Đanković de Club di pallamano Poreč. Sono stati consegnati anche premi a giovani atleti e atlete promettenti, vale a dire Andrea Matić e Loris Uljanić (Atletski klub Maximus), Filip Popović (Boćarski klub Montižana), Marijan Jakovčić (Body building klub Veli Jože), Andrej Bubičič (Hrvački klub Poreč), Mare Milić (Jedriličarski klub Horizont Poreč), Iva Samovojska, Emili Jurcan, Marija Šimunović, Una Muslimović (Karate klub Finida), Eva Leona Komšić, Uroš Pajić (Kickboxing klub King), Petra Belević (Klub ritmičko-sportske gimnastike Poreč), Laura Punek, Jakov Igrec (Klub za daljinsko plivanje Poreč), Zoe Marie Baldo, Lovro Paljuh (Mačevalački klub Špada), Larisa Pauletić (Odbojkaški klub Poreč), Ivan Filipović (Rukometni klub Poreč), Martina Štifanić, Erik Fariš (Streličarski klub-Poreč-Parenzo), Nina Gašparini (Ženski kuglački klub Istra) i Leona Picco (Ženski rukometni klub Poreč). L'atleta più promettente della Città di Poreč - Parenzo nell'ultimo anno è stato nominato Alen Bill del Tennis Club PRO 2000. La Comunità Sportiva di Parenzo ha reso omaggio al club per i suoi 50 anni di esistenza – La Società per l'attività subacquea e la pesca sportiva per la quale zoran zulijani ha vinto il premio. La Comunità Sportiva di Parenzo ha anche reso omaggio al club per 50 anni di esistenza – La Società per l'attività subacquea e la pesca sportiva per la quale ha ritirato il riconoascimento Zoran Zulijani.

Mato Vasilj, vincitore del premio alla carriera

Un premio prezioso alla cariera nel campo dello sport è stato assegnato a Mato Vasilj, collaboratore sportivo di lunga data di Parenzo. Come indicato nella motivazione dal 2001 al 2018 è stato presidente del club di bowling femminile Istra di Parenzo, e nel 2004 è stato nominato il miglior operatore sportivo di Parenzo. Nei suoi 17 anni del suo mandato con le giocatrici di bowling, ha vinto la Campionato di Croazia, la Coppa di Croazia, la Coppa europea, la NBC Cup, è stato nominata per dieci volte come la migliore squadra femminile di Parenzo e otto volte come miglior squadra femminile della Regione Istriana , e nel 2014 ha ricevuto il premio del Glas Istre. I premi sono stati consegnati agli atleti dal sindaco Loris Peršurić e dai suoi vice Sanja Oplanić, Nadia Štifanić Dobrilović i Elio Štifanić, il presidente del Consiglio municipale Adriano Jakus, il presidente della Comunità sportiva di Parenzo, Alfredo Mendiković, il vicepresidente della Comunità sportiva di Parenzo, Dalibor Jakovčić, l’assessora attività sociali Vesna Kordić e membro del Comitato Esecutivo della Comunità Sportiva Mirko Banović. Il sindaco Loris Peršurć ha espresso soddisfazione per questa cerimonia perché, ha detto, viviamo in una città che ha sempre vissuto, amato e sviluppato lo sport. Dopo che abbiamo dovuto annullare questa cerimonia nel mese di marzo, molto è cambiato. L'intera situazione del coronavirus ha cambiato completamente le nostre vite per tutti noi, e penso che per la maggior parte l'avete sentito, voi, atleti. Ci sono ancora molte sfide da affrontare. So che questa stagione ci ha brevemente sorpreso tutti, e ha dato la parvenza di una certa normalità, ma il fatto è che c'è un inverno davanti a noi in cui dovremo imparare a funzionare un po' diversamente. Penso a tutti gli sport, che in parte non sanno a quali condizioni potranno competere. Come Città ,noi saremo il vostro braccio di supporto e sono sicuro che faremo del nostro meglio per consentire a tutti i club e atleti di Parenzo di avere una stagione sportiva il più normale possibile, ha detto il sindaco.