Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Parenzo ha aperto il primo rifugio per i gatti abbandonati in Croazia

La Città di Poreč-Parenzo, in collaborazione con la l’Ospedale veterinario e la Città sana, ha aperto secondo le informazioni accessibili il primo rifugio per i gatti abbandonati in Croazia. Le stanze del rifugio corrispondono a tutti gli standard per ospitare animali abbandonati, in questo caso i gatti sono vicino all’Ospedale veterinario di Parenzo, che si prenderà cura dei gatti del rifugio, della loro sistemazione, sterilizzazione, vaccinazione contro la rabbia e l’inserimento del microchip. La Città ha investito nel progetto 215.000,00 kune, mentre per la manutenzione annuale per il rifugio sono state previste 60.000,00 kune, oltre ai mezzi previsti per la sterilizzazione e castrazione dei gatti.

-Parenzo per molte cose è un precursore, oggi apriamo il primo rifugio per i gatti in Croazia ha detto il vicesindaco Loris Peršurić e ha aggiunto: -Noi come comunità, in cui vivono uomini e animali, dobbiamo prendersi cura degli uni e gli altri. Quindi ora oltre il finanziamento della sterilizzazione dei gatti abbandonati, la vaccinazione e l'inserimento di microchip, abbiamo assicurato anche un’adeguata e sicura sistemazione. La Città si assume la responsabilità per la salute dei nostri concittadini e per tutti i gatti che saranno ospiti del rifugio, ha detto e espresso la speranza che con questo gesto Parenzo diventi esempio anche alle altre città in Croazia.

Questo è solo il seguito di molteplici programmi, come il controllo della popolazione dei gabbiani e sopprimere i rischi per la salute e il controllo della contaminazione del suolo con gli escrementi di cani e gatti, in particolare nei campi da gioco per bambini, che da anni insieme conducono la Città di Poreč-Parenzo, la Città sana e l'Ospedale veterinario di Parenzo, ha sottolineato la coordinatrice della Città sana Nataša Basanić Čuš. L'inaugurazione di questo rifugio e un esempio di un progetto dove la comunità lavora per una sostentazione più umana dei gatti, e la salute degli animali e persone.

-Tutti noi che ci occupiamo della salute, sappiamo che la salute degli uomini e animali è strettamente collegata, e la Città sana, con l'Ospedale veterinario di Parenzo lavora in continuazione sulla sensibilizzazione dei cittadini per l'adozione degli animali, dall’età più precoce ha detto la Basanić Čuš e ha concluso che è convinta del successo del progetto.

Il rifugio sarà in grado di ospitare fino a 35 gatti contemporaneamente, per cui sono riservate quattro stanze separate, arredate con mensole, cesti, giocatoli e raschietti. Inoltre è stato assicurato lo spazio per l’isolamento dei gatti in trattamento.

-Parenzo finora ha dimostrato di essere pioniere nel raggiungere degli standard elevati nella tutela degli animali, e con l’apertura del rifugio per i gatti ha fatto ancora un passo in avanti, ha detto il direttore dell’Ospedale veterinario di Parenzo, dott. Branko Jurić. – Essendo una destinazione turistica molto attrattiva, la Città ha dimostrato di essere animal friendly, quindi d’esempio per gli altri, e noi aspettiamo che molto presto questi spazi siano riempiti da gatti abbandonati, che prima sterilizzeremo e quindi forniremmo loro uno spazio per il recupero e soggiorno.