Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Dušan Baćac vincitore del Premio San Mauro di quest'anno

Dušan Baćac è il vincitore del Premio San Mauro di quest'anno, assegnato in occasione della festa del Santo patrono della città. Il premio quest'anno è stato adattato alle condizioni epidemiologiche. La cerimonia di consegna si è svolta nell’ambito della famiglia del vincitore e dei rappresentanti della Città e dell'Università Popolare Aperta di Parenzo, giovedì 19 novembre 2020 nel foyer del Teatro di Parenzo.

Il premio è stato assegnato al vincitore dal sindaco di Parenzo Loris Peršurić. Dopo le congratulazioni al festeggiato, il sindaco è intervenuto con le seguenti parole: - Anche se la cerimonia di premiazione si svolge in circostanze del tutto uniche, l'intenzione è quella di onorare uno dei nostri concittadini, proprio in occasione del giorno del Santo patrono della nostra Città.

Dušan Baćac ha educato generazioni di parenzani attraverso la musica. È un lungo processo che si realizza nel tempo mediante un lavoro costante, tanta volontà e amore per ciò che si fa. Soprattutto quando parliamo del progetto Porečki delfini. Alla Sua guida questi bambini, lentamente ma inesorabilmente, come delfini, da cui deriva il loro nome, si sono tuffati nelle acque musicali. Da allora, con loro, ma anche con il Suo lavoro, ha impreziosito la vita quotidiana della nostra città e per questo la ringrazio dal profondo del mio cuore.- ha detto il sindaco.

In conformità alla Delibera sui riconoscimenti della Città di Poreč-Parenzo, i criteri e le condizioni per l'assegnazione del Premio San Mauro, annualmente viene assegnato un premio a persone fisiche che con il loro lavoro hanno contribuito alla vita degli abitanti di questo territorio o che con i risultati del loro lavoro hanno costituito valori culturali duraturi per la nostra Città. Il premio consiste in un'opera d'autore sotto forma di scultura con l'immagine di San Mauro, lavoro di Melania Krajina. Il Comitato di premiazione, nominato dal Consiglio direttivo dell'Università Popolare Aperta di Parenzo, composto da: Silvia Milohanić - presidente, e i membri: Nadia Štifanić-Dobrilović, Aliče Prhat, Darko Kadum, Tomislav Milohanić, Vesna Baranašić e Vesna Janko Finderle, ha deciso il vincitore del premio.

La motivazione ci dice che Baćac, dopo la laurea presso l'Accademia pedagogica, indirizzo - Educazione Musicale nel 1974, lavora come insegnante di educazione musicale alla Scuola Elementare Vladimir Nazor di Pisino e insegna solfeggio, clarinetto, flauto, sassofono, tromba e trombone presso l'Università Popolare di Pisino, dove assume anche la direzione della Scuola di musica e direttore dell'orchestra di strumenti a fiato per ragazzi. Nel 1982 si trasferisce a Parenzo come insegnante di educazione musicale presso l'allora Scuola Elementare Unità e fratellanza. Nel 1992 ha assunto la direzione dell'Orchestra di strumenti a fiato di ragazzi i Porečki delfini presso l'Università Popolare Aperta Parenzo.

In veste di responsabile di una delle poche orchestre a fiato amatoriali per ragazzi in Croazia, con grande amore, dedizione ed entusiasmo, per molti anni ha lavorato con i giovani di Parenzo e ha insegnato loro l'amore per la musica e per la banda. Alla Sua guida, i Porečki delfini si sono esibiti in occasione di numerose feste a Parenzo, hanno eseguito un gran numero di concerti autonomamente o con altri, sia in Croazia che all'estero. Generazioni di Parenzani sono cresciuti nei Porečki delfini, ed è stato Dušan Baćac ad istruirli, ha insegnato loro le prime note e ha seguito il loro lavoro e il loro progressi.Durante la cerimonia di premiazione, Baćac ha ringraziato tutti i direttori dell'Università Popolare Aperta che hanno seguito il lavoro dei Porečki delfini di Parenzo – da Drago Orlić, che ha dato loro il nome, alla direttrice di oggi Snježana Radetić. Ha anche ringraziato Snježana Lehman per l'iniziativa, che durante il suo lavoro alla Plava laguna ha contribuito a procurare gli strumenti per l'orchestra, ricordando anche la Big Band Parenzo, che è stata attiva per un breve periodo.

- I miei occhi sono pieni di lacrime di gioia, perché sono veramente onorato per questo riconoscimento, -ha concluso il vincitore. Klara Gulić, studentessa della IV classe di chitarra della Scuola artistica Parenzo diretta dal professor Hrvoje Hleb, ha onorato la cerimonia con la sua esibizione. Ricordiamo che anche quest'anno il 21 novembre, Parenzo celebrerà la festa di San Mauro, il Santo patrono della città e della Diocesi, anche se in forma ridotta, rispettando le attuali misure epidemiologiche e la limitazione degli assembramenti. L'evento centrale è la Messa solenne in onore del Santo patrono, che si terrà sabato a partire dalle ore 10.30, nella Basilica Eufrasiana e sarà officiata da Mons. Zdenko Križić, Vescovo della Diocesi di Gospić-Senj (Segna). La celebrazione della messa di quest'anno si terrà senza la grande processione per le vie della città con le reliquie del Santo, che è tradizionalmente parte delle festività natalizie, il tutto in conformità con le misure prescritte. Lo stesso giorno alle 18.00, la Messa sarà officiata da Mons. Dott. Dražen Kutleša, Arcivescovo, Amministratore apostolico della Diocesi di Parenzo e Pola e coadiutore dell’Arcidiocesi di Spalato e Makarska. Alla fine della Messa, saranno consegnati i riconoscimenti ai fedeli meritevoli.