Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Con i mezzi del progetto dell'UE si instaurerà la linea marittima Parenzo-Caorle

La riunione introduttiva sul progetto „SUTRA - SUSTAINABLE TRANSPORT IN ADRIATIC COASTAL AREAS AND HINTERLAND”, ossia Traffico sostenibile nella zona costiera e il suo entroterra si è tenuta recentemente presso il palazzo comunale della Città di Caorle dove erano presenti i rappresentanti della Città di Poreč-Parenzo, il vicesindaco e membro del Comitato amministrativo del progetto Elio Štifanić, e la collaboratrice superiore per l'economia e lo sviluppo dei progetti Dunja Babić, responsabile del progetto.

Il progetto fa parte del Programma di collaborazione transfrontaliera INTERREG V-A Italia-Croazia cofinanziato dal Fondo europeo per lo sviluppo regionale all’ 85% dei costi possibili (accettabili). Il valore complessivo del progetto ammonta a 2.897.500 euro, di cui 242.000 sono destinati per le attività per il progetto della Città di Poreč-Parenzo.

Sei città italiane e quattro croate nei successivi 30 mesi realizzeranno le attività per promuovere il trasporto pubblico ecologico sostenibile. Oltre al capofila del progetto – il Comune di Caorle, ne prendono parte le città italiane di Chioggia, Pescara e Ravenna e l'organizzazione intercomunale „UTI Riviera Bassa Friulana“ dell'Istituto di Sociologia internazionale di Gorizia. Del progetto fanno parte anche partner della Croazia la Regione spalatino litoranea, la città di Spalato, la città di Vodnjan-Dignano e la Città di Poreč-Parenzo.

In entrambi i paesi nel progetto, Croazia e Italia, il traffico stradale si usa molto più che altre forme di trasporto, che con la continua crescita del traffico, provoca grandi complicazioni d’intasamento e inquinamento, soprattutto nei mesi estivi. A questi problemi sono soggetti i territori con flussi turistici consistenti per questo motivo il progetto „SUTRA“ comprende principalmente le zone turistiche. Anche se già c’è la tecnologia per l'introduzione dei mezzi di trasporto con minore impatto sull'ambiente, la velocità per impiegarla deve significativamente velocizzarsi per poter soddisfare le esigenze del presente e del futuro.

Lo scopo generale del progetto è di promuovere il trasporto sostenibile nelle città del litorale adriatico e del suo entroterra. Con l'introduzione dei concetti innovativi della mobilità per il trasporto dei passeggeri, i centri urbani nel programma lavoreranno sulla riduzione dell’intasamento del traffico, il miglioramento della qualità dell'aria e la riduzione delle emissioni di CO2.

I risultati principali del progetto comprenderanno dieci nuovi, servizi ecologici di trasporto pubblico, una nuova linea marittima, il manuale di cooperazione transfrontaliera per la progettazione e integrazione di soluzioni di mobilità intelligenti nelle città costiere. La città di Parenzo svilupperà un nuovo servizio di trasporto con un tasso basso dei valori d’emissione d’'ossido di carbonio per l'acquisto di veicoli elettrici che collegheranno il nucleo cittadino con l’entroterra a beneficio degli abitanti e visitatori della città. La conclusione del progetto è prevista per il mese di giugno 2021.