Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Si è conclusa la 26a edizione del Vinistra – Più di 12 mila visitatori, 140 espositori, i migliori vini istriani e ottimo divertimento

Parenzo è per il 26o anno consecutivo una destinazione inevitabile per gli amanti del vino. Tutti quelli che contano sulla scena del vino, gli amanti del vino e i turisti – più di 12 mila, hanno apprezzato gli ottimi vini di più di ottanta viticoltori, le squisite leccornie e un ricco programma e alla fine sulla riva di Parenzo un programma di intrattenimento fino tardi nella notte. La fiera è stata aperta ufficialmente dal presidente della Regione Istriana Valter Flego con le seguenti parole: -La vita è troppo breve per bere vini mediocri e per questo motivo noi in Istria abbiamo deciso di produrre i migliori vini. Voglio ringraziare tutti quelli che rappresentano e sono il simbolo di come si vive in Istria, soprattutto i viticoltori che sono pronti a fare dei passi in avanti, innalzare la qualità e gli investimenti nell’imparare. Un giorno senza vino e come un giorno senza il sole e perciò andiamo tutti a bere un bicchiere di vino.

Il sindaco di Parenzo Loris Peršurić ha aggiunto:

-La Vinistra è per la maggior parte di noi che oggi siamo qui nel palasport Zatica uno degli eventi sociali più importanti dell'anno. Per tutti i viticoltori è un coronamento del loro lavoro dove possono presentare cosa hanno fatto nell'anno che è trascorso. Hanno fatto e fanno grandi cose – il vino fa parte dell'Istria, è una parte di noi e della nostra identità. La Vinistra è molto più di un evento sociale, essa è un racconto sul vino - di noi istriani e dell'identità istriana.

Il presidente della Vinisitra Nikola Benvenuti ha detto che la mostra ogni anno segue le tendenze e ci porta qualcosa di nuovo. - Il vino istriano era ed è rimasto punto determinante della Vinistra. I nostri vini sono uno specchio della buona terra istriana, dell’esperienza e della conoscenza. È un perfetto connubio di tradizione e di tecnologia moderna che ha entusiasmato critici famosi nel mondo del vino e sommelier ha dichiarato Benvenuti.

L'ospite di quest'anno Paula Bosch, la migliore sommelier della Germania ha salutato i presenti con le seguenti parole:

-Sono molto felice di fare parte di questa ottima fiera. Sono sicura che potrò assaggiare molti ottimi vini che potrò consigliare ai miei amici in Germania e in tutto il mondo.

- Anche se possiamo produrre più di 70 - 80 milioni di litri all'anno, ci incoraggia il fatto che l'altro anno abbiamo aumentato l'esportazione del 23 percento, in particolare il segmento di vini in bottiglia e spumanti di qualità e alta qualità. Proprio questo deve essere il il tratto distintivo della nostra enogastronomia e l'offerta turistica, ha concluso il vicepresidente della Camera di commercio croata per l'agricoltura e il turismo Dragan Kovačević.

Oltre agli eccellenti vini, la Vinistra in tre giorni ha offerto un ottimo programma - dalle lezioni per gli addetti ai lavori ai laboratori educativi fino al divertimento. La più grande novità di quest'anno è la Vinoteca Vinistra dove si sono potuti degustare gratuitamente piccoli stuzzichini con la malvasia e il Tterrano, e acquistare i vini esposti scontati.