Pošalji link prijatelju Sva polja su obavezna

*link će biti automatski generiran u poruci

Pošalji

A + A - Grad Poreč Feed Pošalji link Print
Vi ste ovdje: Naslovna /
Uredi podatke

Firmato il contratto con il Pronto soccorso e con i comuni limitrofi

In passato abbiamo dovuto sostenere molte sfide, riguardanti il campo della tutela sanitaria e dello standard della salute. Con le Delibere sul nuovo ordinamento della Rete del pronto soccorso e la riduzione del numero dei servizi sanitari (squadre operative), Parenzo doveva rimanere senza quelle forme di tutela della salute dei nostri cittadini e dei loro ospiti, a cui erano abituati e che erano necessari. Tutti ricordiamo i momenti difficili del 2011, quando secondo queste delibere c’era il serio pericolo che la porta del pronto soccorso, fuori stagione fosse chiusa. Questa situazione aveva creato non poca insoddisfazione e paura tra i nostri concittadini. La Città ha immediatamente risposto al problema nell’unico modo possibile, finanziando ulteriori squadre operative di pronto soccorso nella Filiale di Parenzo.

I Comuni e le aziende turistiche che operano sul territorio parentino, per il quarto anno consecutivo dimostrano tutta la loro comprensione e sono disposte a collaborare e sostenere finanziariamente al fine di risolvere il problema.

L’atteggiamento e la politica della Città sono rimasti invariati fino ad oggi. La Città, con il sostegno delle altre unità d’autogoverno locale del territorio del parentino e le grandi catene alberghiere, assicurano ai parenzani che per decenni hanno costruito la loro città e le istituzioni, il cosiddetto standard superiore, mantenendolo uguale a quello cui erano abituati e che meritano.

Oggi firmiamo il Contratto sul cofinanziamento aggiuntivo di operatori sanitari dell’Istituto per il Pronto intervento della Regione Istriana con i Comuni di Orsera, Fontane, Torre-Abrega, Castellier-Santa Domenica, Visignano, Visinada e San Lorenzo del Pasenatico.

Con questo contratto sono state assicurate 287.472,00 kune, i cui versamenti saranno suddivisi nel modo seguente:

- Città di Poreč- Parenzo - 169.608,48 kn

- Comune di Orsera - 37.371,36 kn,

- Comune di Fontane - 20.123,04 kn,

- Comune di Torre-Abrega - 22.997,76 kn ,

- Comune di Castellier-Santa Domenica - 11.498,88 kn

- Comune di Visignano - 14.373,60 kn,

- Comune di Visinada - 5.749,44 kn,

- Comune di San Lorenzo del Pasenatico - 5.749,44 kn.

Durante questa e nella prossima settimana sarà firmato il Contratto sul cofinanziamento aggiuntivo per un posto di lavoro di un dipendente dell’Istituto del pronto intervento della Regione istriana per la stagione turistica 2018, per un importo complessivo di 275.600,00 kn che saranno suddivise per le seguenti aziende turistiche:

Valamar Riviera d.d. 115.752,00 kune

Plava Laguna d.d. 104.728,00 kune

Maistra d.d. 55.120,00 kune.

L’importo totale sopra standard – per le sezioni operative aggiuntive (team di pronto intervento) per la filiale di Parenzo, ammonta a 868.951,00 kuna. La Città di Poreč-Parenzo paga 475.951,00 kune o il 55%, le aziende turistiche 275.600,00 kn ossia il 32% e i comuni limitrofi, 117.863,52 kune, ossia il 13%. Siamo consapevoli del fatto che in questo settore c’è ancora un enorme problema, la carenza di personale medico, anche se sono stati assicurati i mezzi per tale attività. La Città dal 2017, finanzia l’affitto dell’alloggio per 2 (due) medici sopra gli standard, che lavorano durante tutto l’anno, ossia 3(tre) nel corso della stagione turistica. Così è stato assicurato un numero sufficiente di personale medico nella nostra filiale.

Nel Bilancio della Città di Poreč-Parenzo per l’anno 2018, abbiamo pianificato anche 270.000,00 kn per l’acquisto di un’ambulanza per gli interventi del pronto soccorso a Parenzo, il suo costo è di 830.000,00kn ( IVA compresa), L’Istituto del pronto soccorso della Regione Istriana, finanzierebbe l’acquisto con 560.000,00 kn e la Città di Parenzo contribuirebbe con le rimanenti 270.000,00kn. La procedura dell’invito pubblico per l’acquisto è stata svolta dall’Istituto per il servizio medico d’emergenza della Regione Istriana ed è stato acquistato il veicolo VOLKSWAGEN T6 per la Filiale di Parenzo, che è il primo veicolo per l’emergenza nella nostra filiale. La sua consegna è prevista all’inizio dell’estate. Grazie al nostro cofinanziamento abbiamo ottenuto un veicolo migliore e più attrezzato. Ciò significa che da ora in poi, in questo veicolo si potranno eseguire interventi come in un’ambulanza, finora i veicoli sanitari venivano utilizzata principalmente per il trasporto di pazienti e non erano muniti dell’attrezzatura come un’ambulanza. I nostri cittadini e i loro ospiti avranno la massima qualità di tutela durante il trasporto fino alla struttura ospedaliera più vicina in un veicolo più confortevole.

È importante ricordare ancora alcune forme di aiuto finanziario di circa 100.000,00 kn, che la Città assegna allo scopo di mantenere alti gli standard di salute dei cittadini di Parenzo e del suo comprensorio. Questo include l’affitto per gli alloggi dei medici e degli operatori sanitari: la ginecologa, 3 medici del Pronto soccorso e la responsabile del laboratorio biochimico. Nell’anno 2017 la Città di Parenzo ha pagato ulteriori 60.000,00 kn per le uniformi dei dipendenti delle squadre sopra gli standard. È importante sapere che l’Istituto ha l’obbligo di acquistare l’abbigliamento prescritto solo per i dipendenti della Filale di Parenzo a tempo indeterminato.

Circa 20 dipendenti sono a tempo determinato e non hanno il diritto al nuovo abbigliamento, ma indossano le vecchie uniformi dei loro colleghi, mal assortite il che dà una brutta immagine del settore che si occupa dei nostri ospiti durante la stagione turistica, che poi sono anche le osservazioni concrete che fanno i turisti-pazienti.